La Virtus non si ferma più: super Peychinov-Meccoli e vittoria 81-79 contro Falconara

ASSISI, 7 novembre 2021 – E’ una Virtus che non muore mai! Una partita dal finale entusiasmante porta in bacheca un’altra vittoria per i ragazzi di coach Piazza. E che vittoria! Continua così la corsa per una Virtus Assisi che non si ferma più. Peychinov e Meccoli 57 punti in due! Che dire, chapeau!

LA GARA – Parte forte la Virtus Assisi con Peychinov e Meccoli, come detto, da subito sugli scudi. La partita scorre via veloce e il tabellone segna 12-6 a 5 minuti dalla fine. La Robur Falconara reagisce nell’arco di un primo quarto giocato a viso aperto da ambo le parti e a 2 minuti dalla sirena effettua il sorpasso: 15-16. Ospiti che poi allungano e chiudono a +3 alla fine del quarto. Virtus Assisi – Robur Falconara 19-22.

Al ritorno sul parquet la partita rimane in equilibrio. Due tiri liberi di Giacomo Capezzali la impattano sul 24 pari. Poi Falconara riparte e si porta sul +5: 26-31 a 5 dalla fine e una gara bella e che non consente pause. La Virtus prova a recuperare subito infatti, ma Falconara risponde colpo su colpo e chiude a +6. Virtus Assisi 40 e Falconara 46 al rientro negli spogliatoi dove coach Piazza pensa a schiarire le idee ai suoi.

Dopo la pausa lunga la Virtus riparte forte e con Meccoli e Peychinov, grandissima prestazione dei due, si riporta a -2. Ma Falconara risponde grazie anche ad ottime percentuali da 3 punti. 51 Virtus e 55 Falconara a 4 dalla fine. Poi ci pensa Meccoli, in serata di grazia, a firmare il sorpasso quando il tabellone segna 3 primi dal termine. Virtus Assisi 58 Falconara 57 e +1 ora per i ragazzi di Gianmarco Piazza. Ma Falconara non molla di un centimetro e risponde ancora firmando un importante break di 9 a 1 e portandosi a +7 improvvisamente: 66 a 59 a 1 minuto dalla fine. Finisce 63 a 69 per gli ospiti con la Virtus presa di sorpresa.

Ultima frazione avvincente e senza pause, come del resto gran parte del match. La Virtus è chiamata a dare tutto trascinata dai tifosi. I ragazzi di Piazza rientrano convinti e stanchi di stare dietro nel punteggio (praticamente per l’intera gara): prima rincorrono poi arrivano a destinazione. Una gara punto a punto e poi si consuma il sorposso. Grande gioco di squadra con Meccoli e Peychinov che si confermano giocatori di categoria superiore e non hanno soste: 81-79 alla sirena per i Piazza-boys che non si fermano più. E il PalaSir esulta. E adesso, pure, sogna!

Virtus Assisi – Falconara Basket 81-79

Virtus Assisi: Capezzali G. 4, Santantonio 8, Alessandri 8, Papa ne, Provvidenza 1, Capezzali T. ne, Meccoli 28, Peychinov 29, Iovene ne, Fondacci ne, Landrini 3, Pagano ne. All. Piazza

Robur Falconara: Elling ne, Sebastianelli ne, Bini 21, Chiorri 14, Grossi, Polonara 4, Giorgini 4, Montanari 9, Petrilli 27, Falaschi ne. All. Reggiani

Parziali: 19-22, 21-24, 23-23, 18-10.Progressivi: 19-22, 40-46, 63-69, 81-79. Usciti per 5 falli: Giorgini (Falconara)

Ufficio Stampa Virtus Assisi

Grande Virtus vince in trasferta il derby umbro: sconfitta Valdiceppo 65-71

PONTE SAN GIOVANNI, 31 ottobre 2021 – Una grandissima Virtus Assisi passa a domicilio nel derby umbro a Ponte San Giovanni e batte la Sicoma Valdiceppo 65-71. Una gara bella e avvincente fra due formazioni forti e preparate. Decisivo l’ultimo quarto di gioco con i ragazzi di coach Piazza reattivi nel finale con una prova a dir poco entusiasmante dopo essere stati rimontati dalla squadra di casa.

Primo quarto di partita equilibrata nei primi minuti poi subito un tiro da tre di Casuscelli crea il primo break per Valdiceppo che va avanti in maniera decisa nel punteggio: 14 a 8 a cinque minuti dalla fine della prima frazione. La Virtus risponde subito presente e Alessandri riporta sotto i suoi con due bombe dalla lunga distanza, 17 a 16 a un minuto dalla fine. Ancora Alessandri impatta sul 19 pari. Poi un contropiede di Ambrosino fissa il risultato sul 21 a 19 alla prima seirena padroni di casa avanti di un punto.

Nella seconda frazione parte bene Valdiceppo, ma la Virtus non molla e grazie a un ritrovato Peychinov e a una bomba di Landrini rimane attaccata alla partita. 30 a 29 a cinque dalla fine sul tabellone. Partita equilibrata a pari 34 a tre dalla fine. La Virtus mette la testa avanti con un canestro di Peychinov 37-38. Poi Burini riporta la Valdiceppo a +2, ma ancora Peychinov allo scadere dalla lunga a segno e manda la Virtus al riposo sul +1. Valdiceppo 40 Virtus e Virtus Assisi 41.

Al rientro dagli spogliatoi dopo la pausa lunga la gara procede in equilibrio con un ottimo Alessandri da un lato e Ambrosino dall’altro. Gli ospiti insistono e cercano la fuga. 48 a 53 per la Virtus a quattro minuti dalla fine. Lo strappo ospite arriva con un contropiede di Meccoli porta la Virtus a +7.  50-57 e la Virtus adesso spinge. Finisce 54-60 per una buonissima Virtus Assisi che ora vuole vincerla.

Ultimo quarto decisivo per la squadra di Gianmarco Piazza. Una bomba di Casuscelli riporta subito sotto Valdiceppo. Orlandi la pareggia a 60 pari a 6 dalla fine. Ancora Casuscelli da 3 porta avanti Valdiceppo ed è +1 a cinque dalla fine. E’ ora che esce ancora una grande Virtus. Un tiro libero di Alessandri e un tiro da tre di Capezzali riportano sopra gli ospiti 63-66 che diventano 65-69 a 30 secondi dalla fine. Ancora Capezzali in stato di grazia dalla lunetta porta la Virtus sul +6. 65-71 e la Virtus è al traguardo. Finisce così. Immensa Virtus!

Valdiceppo Basket – Virtus Assisi 65-71

Valdiceppo: Anastasi F., Rosini ne, Anastasi J., Speziali 5, Argalia ne, Meschini 15, Orlandi 10, Ambrosino 21, Taccucci, Casuscelli 9, Berardi ne, Burini 5. All. Fioravanti

Assisi: Capezzali G. 3, Santantonio 6, Alessandri 19, Papa ne, Provvidenza 7, Capezzali T. 12, Meccoli 10, Peychinov 11, Iovene ne, Fondacci ne, Zefi ne, Landrini 3. All. Piazza

Parziali: 21-19, 19-22, 14-19, 11-11.Progressivi: 21-19, 40-41, 54-60, 65-71. Usciti per 5 falli: Alessandri (Assisi)

Ufficio Stampa Virtus Assisi

Virtus Assisi continua la corsa e batte la Samb 88-73

ASSISI, 24 ottobre 2021 – La Virtus Assisi non si ferma e batte al PalaSir di Santa Maria degli Angeli la Sambacanestro 88-73 in una partita che ha visto i ragazzi di coach Piazza prima andare avanti nel punteggio, poi controllare la gara con una buona doppia fase di attacco e difesa. Alla fine la Virtus fa bottino pieno e guadagna ottimi punti per la sua classifica in vista del prosieguo stagionale.

LA GARA Nel primo quarto parte forte la Virtus grazie a un’ottima difesa e a un Tommaso Capezzali in grande spolvero. La Sambacanestro prova a restare in partita grazie ai tiri da 3, ma la Virtus risponde colpo su colpo. Finisce 30 a 21 per i padroni di casa. Nel secondo quarto di gioco la partita procede con diversi canestri da ambo le parti e il punteggio vede le due squadre 41 a 29 a 5 minuti dalla fine della frazione che precede la pausa lunga. La Sambacanestro prova a riavvicinarsi, ma una bomba dalla lunga del solito Capezzali, un contropiede vincente e un altro tiro da tre punti di Landrini riportano la Virtus a +15. 51 a 36 a un minuto e mezzo dalla fine. La sirena suona sul 54 a 39 per i padroni di casa che rientrano negli spogliatoi forti del vantaggio.

Al rientro dagli spogliatoi la Virtus mantiene la concentrazione e grazie ai canestri di Meccoli, Santantonio e Giacomo Capezzali si porta sul +21, 71 a 50. La terza frazione termina 75 a 52 per i padroni di casa che ora devono solo amministrare il vantaggio. Nel quarto periodo per la Virtus Assisi fanno il loro esordio in campionato i giovani Fondacci, Papa e Iovene. La Virtus controlla. Finisce 88 a 73 per i padroni di casa. Ottima Virtus, avanti così!

Virtus Assisi – Sambacanstro 88-73

Virtus Assisi: Capezzali G. 14, Santantonio 5, Alessandri 10, Papa 2, Provvidenza 9, Capezzali T. 17, Meccoli 11, Peychinov ne, Iovene, Fondacci 4, Landrini 16. All. Piazza

Sambacanestro: Atienza 11, Di Paolo 10, Cipriani 4, Lorenzen 11, Quercia 4, Acciarri 8, Tumpa 16, Merlini 9. All. Minora

Parziali: 30-21, 24-18, 21-13, 13-21. Progressivi: 30-21, 54-39, 75-52, 88-73. Usciti per 5 falli: Atienza e Cipriani (Sambacanestro)

Ufficio Stampa Virtus Assisi

Super Virtus compie l’impresa e batte Matelica 59-58

ASSISI, 16 ottobre 2012 – Una grandissima Virtus Assisi compie un’impresa epica nella prima stagionale al PalaSir e batte la quotata Vigor Matelica dopo un tempo supplementare 59-58 nella seconda giornata di C Gold 2021/2022. Una vera impresa quella dei ragazzi di Piazza se si considera la forza dell’avversario e le defezioni in squadra che hanno reso difficile la vigilia del match.

LA GARA Inizio nervoso poi la Virtus Assisi si sblocca e una schiacciata di Meccoli porta la partita sull’11 a 5. Due bombe dalla lunga riportano sotto Matelica. Finisce 13 a 12 per Assisi. Assisi non si sblocca e Matelica effetttua il sorpasso nel secondo quarto di gioco. 14 a 19 a 5 dalla fine. Sul finale le bombe di Landrini e Meccoli riportano Assisi in parità. Finisce 24 a 24. Una partita che fa già capire di essere equilibrata. La Vigor Matelica parte forte dopo la pausa lunga. Assisi non riesce a segnare. 35 a 24 a 6 minuti dalla fine. Coach Piazza prova a spronare i suoi. Assisi lotta, ma Matelica resta lontana. 42 a 33 a 2 minuti dalla fine per gli ospiti. Sul finale la Virtus Assisi si riporta sotto. Due tiri liberi e una bomba di Santantonio chiudono il quarto. Assisi 40 – Matelica 43. L’ultimo quarto è equilibrato. le squadre giocano a viso aperto, 43 a 48 a 6 dalla fine. La Virtus Assisi lotta su ogni pallone e si tiene a galla. Santantonio con un tiro da tre la impatta sul 48 pari. Tosti risponde: 48-51. Santantonio riporta a meno 2 i suoi. Meccoli pareggia, il palasport esplode di gioia. Si va al supplementare. La Virtus Assisi parte bene, subito 56 a 52. Un antisportivo e una bomba da tre riportano Matelica in parità. Ci pensa Meccoli dalla lunga e + 3 Assisi: 59 a 56. Adesso il palazzertto, tornato ad ospitare una parte di pubblico (finalmente!!!) spinge forte i ragazzi di Piazza. Matelica accorcia a -1 e ha l’ultima palla, ma sbaglia. La Virtus Assisi la porta a casa con merito e compiendo una vera e propria impresa! Il PalaSir esulta. Il Basket è tornato! Il pubblico è tornato! E i tifosi inneggiano i ragazzi.

Virtus Assisi – Vigor Matelica 59-58 dts

Assisi: Capezzali G. 7, Santantonio 22, Alessandri 5, Ponti ne, Papa ne, Provvidenza 4, Capezzali T. 2, Meccoli 16, Iovene ne, Fondacci ne, Zefi ne, Landrini 3. All. Piazza

Matelica: Provvidenza 6, Fianchini ne, Mentonelli 2, Falzon 12, Vissani 3, Carsetti ne, Caroli 10, Ciampaglia 17, Genjac, Poeta ne, Tosti 8, Strappaveccia ne. All. Cecchini

Parziali: 13-12, 11-12, 16-19, 12-9, 7-6.
Progressivi: 13-12, 24-24, 40-43, 52-52, 59-58.
Usciti per 5 falli: nessuno
Top Rimbalzi: Santantonio 12 (Assisi); Falzon 12 (Matelica)
Top Assist: Alessandri 6 (Assisi); Vissani e Tosti 3 (Matelica)

Ufficio Stampa Virtus Assisi

Virtus Assisi, ad Osimo la prima è amara: vince la Robur 80-65

OSIMO (AN), 10 ottobre 2021 – Inizia con una sconfitta in trasferta il campionato 2021/2022 della Virtus Assisi. Finisce 80-65 a favore della Robur Osimo. Una Virtus che ha retto bene ad una forte Robur Osimo in una trasferta ostica come sempre. Una partita che ha visto le due squadre fronteggiarsi, nel terzo quarto lo strappo decisivo ai fini del risultato. Una gara che, finalmente, ha dato nuovamente il via al campionato di C Gold dopo un anno e mezzo circa di stop. Per la Virtus infortunio a Peychinov.

LA GARA Parte bene la Virtus Assisi che spinge subito sull’acceleratore e il parziale è subito 5 a 0 per gli ospiti. Poi Osimo prende le misure e rientra grazie a belle giocate di Drigo e Dubois che portano avanti la squadra si casa di 7 punti. Le squadre si studiano a lungo con i padroni di casa più pronti in avvio. Primo quarto 28-21 a favore della Robur Osimo. 

Nel secondo quarto la partita è bella. Le triple di Santantonio e Provvidenza tengono in gara la Virtus: 33-27 per la Robur Osimo a 5 minuti dalla fine. Le squadre giocano a viso aperto, Virtus in partita, 35-31 per Osimo a 3 minuti dalla pausa lunga. Un ottimo Alessandri in cabina di regia guida la Virtus fino al -3. Finisce 39-36 per la Robur Osimo e coach Piazza studia la rimonta negli spogliatoi.

Al rientro in campo Peychinov rientra con una vistosa fasciatura alla mano destra che ne limita l’uso. Ma la Virtus Assisi resta in partita. Una frazione di gioco combattuta che a 5 minuti dal termine vede la Robur Osimo avanti 44-40. Poi Osimo va via: due tiri dalla lunga e un contropiede portano i padroni di casa avanti 56-42 a 2 minuti dalla terza sirena. Molto bene Dubois. Fine del terzo quarto 59 Osimo e 46 Assisi.

Ultimo quarto complicato per la Virtus Assisi senza praticamente Peychinov, infortunato. La Virtus non riesce a rientrare in partita. Ospiti che lottano fino alla fine ma i ragazzi di coach Piazza si devono arrendere. Finisce 80-65 per la Robur Osimo. Preoccupa l’infortunio a Peychinov che verrà valutato nelle prossime ore.

Robur Osimo – Virtus Assisi 80-65

Osimo: Ortenzi 16, Brusadin 11, Frei 3, Drigo 14, Cardellini 2, Migliorelli 2, David 2, Raimundo 19, Dubois 11, Piccinini. All. Pesaresi

Assisi: Capezzali G. 4, Santantonio 9, Alessandri 15, Ponti ne, Papa ne, Provvidenza 9, Capezzali T. 11, Meccoli 10, Peychinov 5, Iovene ne, Fondacci ne, Landrini 2. All. Piazza

Parziali: 28-21, 11-15, 20-10, 21-19.

Progressivi: 28-21, 39-36, 59-46, 80-65.

Usciti per 5 falli: nessuno

Ufficio stampa Virtus Assisi

Virtus al via del campionato, presidente Semprevivo: “Finalmente si ricomincia!”

ASSISI, 8 ottobre 2021 – La Virtus Assisi è pronta a tuffarsi ufficialmente nel nuovo campionato di C Gold. Un campionato che finalmente torna dopo il lungo stop stop dovuto al Covid. È la Virtus ha tanta voglia di ben figurare e fare bene.

A parlare, prima del via, è il presidente del club Massimo Semprevivo: “Si ricomincia! Abbiamo atteso un anno e mezzo questo momento e finalmente è arrivato. Domenica a Osimo – dice il presidente – scenderemo in campo per la prima partita del campionato di serie C Gold e tutti noi non vediamo l’ora di vedere all’opera la nostra squadra. Come presidente della Virtus ASD voglio fare prima di tutto un grande in bocca al lupo ai nostri ragazzi. Si stanno allenando con grande impegno sotto la guida dei nostri coach Gianmarco Piazza, Roberto Gambelunghe e Riccardo Ripollino e sono sicuro che quest’anno ci daranno grandi soddisfazioni.

 Voglio poi ringraziare i nostri dirigenti Stefano Lamberti e Rossano Falcinelli che con il loro impegno giorno per giorno stanno gestendo tutte le criticità di questo inizio di stagione con grande professionalità. Ci auguriamo – conclude Semprevivo – che sia un bel campionato e che i nostri tifosi tornino a farci sentire il loro calore e il loro affetto. Ne abbiamo bisogno. Forza ragazzi! Forza Virtus!”. Non resta che scendere in campo. Buona fortuna, Virtus!

Ufficio Stampa Virtus Assisi 

Ancora una grande Virtus vince il derby a Todi 52-68

TODI, 19 giugno 2021 – La Virtus Assisi non si ferma più e vince nuovamente in trasferta il derby umbro contro il Basset Todi. Una prova nuovamente convincente quella dei ragazzi allenati da coach Gianmarco Piazza che danno vita ad una partita importante. Karpuk, Alessandri e Provvidenza tutti con dodici punti a referto alla fine della gara, il giovane Landrini anch’egli in doppia cifra ancora una volta protagonista di una gara significativa. Nel complesso bene tutta la squadra nella quale i giovani fanno ancora molto bene sulla scia delle prestazioni precedenti fondendo le loro forze con quelle derivanti dalla classe e dalla voglia di vincere dei veterani in campo. Una partita dove i padroni di casa hanno disputato una gara volenterosa, ma via via hanno dovuto cedere il passo ad un’ottima Virtus Assisi avanti nel punteggio per tutto l’arco della gara. Decisivo ai fini del risultato finale il secondo quarto, frazione nella quale la Virtus ha dato lo strappo decisivo. Buon viatico per la squadra rossoblu in vista dell’ultima giornata di Coppa del Centenario in programma sabato 26 giugno al PalaSir contro la Robur Falconara. 

Basket Todi – Virtus Assisi 52-68

Basket Todi: Simoni 2, Agliani 2, Buondonno 5, Benedetti 2, Akagawa 22, Cardoni 7, Biscarini, Stella 4, Chinea 6, Pagliari 2. All. Olivieri

Virtus Assisi: Santantonio 5, Alessandri 12, Ponti, Capezzali G. 2, Papa 2, Provvidenza 12, Capezzali T. 8, Jovene, Visigalli 2, Trequattrini 3, Landrini 10, Karpuk 12. All. Piazza

Parziali: 22-24, 7-24, 10-16, 13-4.
Progressivi: 22-24, 29-48, 39-64, 52-68.
Usciti per 5 falli: Agliani (Todi)

Ufficio Stampa Virtus Assisi 

Grande Virtus al PalaSir batte Chieti 72-60

ASSISI, 15 giugno 2021 – Un’ottima Virtus Assisi vince il recupero della 6ª giornata di Coppa del Centenario e batte il Magic Basket Chieti al PalaSir di Santa Maria degli Angeli.

Temperature alte a causa del grande caldo e una partita a tratti avvincente, a tratti più blanda. Il grande caldo di questa metà di giugno non ha certamente aiutato le due compagini in campo. Alla fine a trionfare sono stati i padroni di casa, che dopo una partenza sotto nel punteggio nella prima frazione per lunghi tratti, hanno via via preso le misure agli avversari mettendo la testa avanti sul finale proprio del primo quarto di gara.

Secondo quarto più di marca Virtus poi lo strappo dopo la pausa lunga. Al rientro in campo dagli spogliatoi infatti la Virtus va via decisa e Chieti non regge all’urto. Buona la gara da ambo le parti fra due squadre che non si sono risparmiate.

Nuovamente tanti i giovani in campo sia per Chieti che per la Virtus, come ormai da abitudine di coach Piazza sempre pronto a dare largo spazio ai suoi ragazzi. Segno che questa Coppa del Centenario è competizione giusta per dare campo ed esperienza ai tanti giovanissimi dei vivai. Karpuk tra i veterani, tutti bene sul parquet, migliore marcatore. Scanzano per gli ospiti migliore in campo. Finisce 72-60 per la Virtus Assisi. Ora testa al prossimo impegno in un’estate che ancora non significa riposo.

Virtus Assisi – Magic Basket Chieti 72-60

Virtus Assisi: Santantonio 7, Alessandri 4, Ponti 5, Capezzali G. 4, Papa, Provvidenza 8, Capezzali T. 8, Pagano 2, Visigalli 5, Trequattrini 7, Landrini 6, Karpuk 16. All. Piazza

Magic Basket Chieti: Breda 4, Cesarino, Alba 3, Mordini 11, Scanzano 19, Falasca 5, Festa 2, Stivaletta 2, Angius 1, Ba Elhadji 7, Remigio 1, Bergamo 5. All. Magagnoli

Parziali: 14-12, 20-15, 24-12, 14-21.

Progressivi: 14-12, 34-27, 58-39, 72-60.

Usciti per 5 falli: Stivaletta (Chieti)

Ufficio Stampa Virtus Assisi

Vittoria Virtus in trasferta contro la Samp: 47-70

SAN BENEDETTO DEL TRONTO, 5 giugno 2021 – Bella partita a San Benedetto del Tronto in Coppa del Centenario per la Virtus Assisi che torna con una vittoria larga, 47-70, e con il bottino pieno importante ai fini della classifica. Bene i ragazzi di Piazza in tutto l’organico, buone giocate sia in fase offensiva che in fase difensiva. Ancora una volta da segnalare la prova dei giovani della Virtus Assisi, sempre sul pezzo e pronti a dare il meglio per l’intero arco della partita.

IL MATCH Parte meglio la Sambacanestro e subito padroni di casa avanti 5-0. Grosse difficoltà a fare canestro da entrambe le parti, tabellone che segna 9-8 a tre minuti dalla fine del primo quarto. Via via le due compagini si prendono le giuste misure, più canestri ma buone difese. Fine primo quarto: Sambacanestro 16 – Virtus Assisi 13.

La seconda frazione si fa equilibrata. La partita è un botta e risposta punto a punto. Si arriva infatti sul 25-25 a 5 minuti dalla fine del secondo quarto. Si fa fatica a segnare, tanti errori da una parte e dall’altra. Per la Virtus Assisi quattro bei canestri di Giacomo Capezzali firmano il break: 28-35 quando alla dine manca un minuto. Una bomba da tre allo scadere di Landrini blocca il risultato sul 31-38 per la Virtus alla fine del secondo quarto.

Al rientro in campo dopo la pausa lunga si segna col contagocce. Una frazione più lenta da parte delle due squadre, diversi gli errori al tiro e palla che non entra: 32-42 per la Virtus a cinque minuti dalla fine. Poi una bomba dalla lunga distanza da parte di capitan Provvidenza porta la Virtus a +15, 34-49 per gli ospiti. Una partita che si mantiene su questo ritmo: alla fine del terzo quarto il tabellone fa registrare un 39-55 Virtus.

La Virtus rientra in campo ormai decisa a portare in porto la gara. Nel quarto quarto la Virtus controlla e con le bombe di Landrini e Giacomo Capezzali tocca il +29: 41-70. La partita ora è condizionata dal largo vantaggio, le squadre si rispettano in campo e danno vita a belle giocate. Finale con tutti i giovani della Virtus nuovamente in campo. Risultato finale: Sambacanestro 47 – Virtus 70. Per la Virtus una gran bella vittoria.

Sambacanestro – Virtus Assisi 47-70

Sambacanestro: Di Fonzo 14, Quinzi L. 8, Quinzi A., Lucidi, Acciarri, Ortu 2, Listwon 12, Scarpetti, Roncarolo, Quercia 11. All. Minora

Virtus Assisi: Santantonio 2, Alessandri 10, Ponti, Capezzali G. 12, Papa, Provvidenza 16, Capezzali T. 4, Pagano, Iovene, Trequattrini 2, Karpuk 12, Landrini 12. All. Piazza

Parziali: 16-13, 15-25, 8-17, 8-15.
Progressivi: 16-13, 31-38, 39-55, 47-60
Usciti per 5 falli: nessuno

Ufficio Stampa Virtus Assisi

Virtus Assisi cade al PalaSir 59-72: il derby umbro va all’UBS Foligno

ASSISI, 21 maggio 2021 – L’UBS Foligno passa al PalaSir di Santa Maria degli Angeli e batte la Virtus Assisi con il punteggio finale di 59-72. Bello il derby umbro fra due squadre che se la sono comunque giocata in maniera avvincente. Per la Virtus ha pesato e non poco l’assenza di Francesco Santantonio.

UBS Foligno solida per l’intera gara, con i giocatori esperti a fare la differenza. Bene Donati a tratti incontenibile e capitan Mariotti a trascinare i suoi. Virtus Assisi con un Alessandri stremato a fine gara e i fratelli Capezzali volenterosi e mai domi durante l’intero arco della partita. 
Una partita in cui la differenza l’hanno fatta le migliori percentuali di Foligno più precisa al tiro. Errori in difesa per la Virtus sulla quale hanno inciso panchina corta e stanchezza. Bene come sempre i giovani di Piazza, Landrini a pieno servizio anche a causa della suddetta mancanza di Santantonio. Qualche fallo di troppo fischiato per una partita tutto sommato corretta. 

Una sconfitta che non intacca il cammino dei ragazzi di coach Piazza che stanno onorando al meglio l’impegno Coppa del Centenario, importante manifestazione per preparare e programmare la prossima stagione. Finisce 59-72 per l’UBS Foligno di coach Pierotti. Virtus chiamata ad un nuovo impegno interno sabato 29 maggio alle 21.15 al PalaSir contro Chieti. 

Virtus Assisi – Lucky Wind Foligno 59-72

Virtus Assisi: Alessandri, Ponti ne, Capezzali G. 12, Papa ne, Provvidenza 13, Capezzali T.  13, Pagano ne, Di Cola ne, Iovene ne, Visigalli 5, Landrini 3, Karpuk 13. All. Piazza

UBS Foligno: Nappi ne, Tosti, Anastasi 15, Baldinotti, Mariotti 11, Contardi 8, Guerrini 10, Cimarelli 2, Borzetta ne, Donati 26, Ninassi ne. All. Pierotti

Parziali: 15-23, 15-18, 15-13, 14-18. Progressivi: 15-23, 30-41, 45-54, 59-72. Usciti per 5 falli: Provvidenza (Assisi); Cimarelli e Donati (Foligno) Top Rimbalzi: Capezzali, Provvidenza e Karpuk 8 (Assisi); Mariotti 10 (Foligno) Top Assist: Capezzali ed Alessandri 3 (Assisi); Anastasi e Guerrini 2 (Foligno)

Ufficio Stampa Virtus Assisi