antalya escort fethiye escort adana escort alanya escort

Nello scontro Virtus contro Virtus vince Civitanova 89-70

CIVITANOVA MARCHE, 30 ottobre 2022 – La Virtus Civitanova si dimostra più forte della Virtus Assisi e vince lo scontro nelle Marche con una partita alla lunga giocata meglio. I ragazzi di coach Piazza ce l’hanno messa tutta, tra l’altro con una grande partenza, ma sono andati incontro alla quarta sconfitta di fila in una C Gold davvero di alta qualità. Ora ci sarà tempo per lavorare e tornare in campo decisi a svoltare per interrompere la serie negativa. Finale a Civitanova Marche: Virtus Civitanova-Chemiba Virtus Assisi: 89-70.

IL MATCH La Virtus Assisi, senza Alessandri fermo per infortunio, parte bene. Una partenza che lascia ben sperare, 5-11 a metà del primo quarto con il punteggio a sottolineare il buon ritmo ospite. Bene Tommso Capezzali e Peychinov. Un primo quarto decisamente di marca Virtus Assisi, e la sirena suona sul 19-22 per i rossoblu. Partenza diversa nella seconda frazione, con i padroni di casa meglio sul parquet e con gli ospiti che faticano adesso a fare canestro. La Virtus Civitanova mette la freccia, prende il comando della gara e a metà tempo è davanti: 28-24. Ora i padroni di casa spingono e soprattutto segnano: 40-33 per un buono strappo dei padroni di casa. Tutti negli spogliatoi a schiarirsi le idee.

Al rientro in campo Civitanova dimostra di essere un’ottima squadra e parte di nuovo spingendo fortissimo. La Virtus Assisi risponde con i tiri da tre di Marco Provvidenza, ma i padroni di casa sono davanti: 51-44 a metà tempo. Poi la Virtus Civitanova scappa via: parziale di 14-3 e l’allungo è decisivo. Il terzo quarto si chiude con i padroni di casa in vantaggio 65-47. Ultimo quarto in cui Civitanova amministra, la Chemiba Virtus Assisi lotta ma la squadra di casa risponde colpo su colpo. 75-61 a metà frazione. Poi la partita scorre via, il margine è troppo ampio. Finisce 89-70, per la Virtus Assisi è la quarta sconfitta consecutiva.

Virtus Civitanova – Virtus Assisi 89-70

Civitanova: Tyrtyshnik 17, Rosettani 8, Monacelli 8, Seri 3, Fermani, Ribichini ne, Ciarpella 6, Felicioni, Vallasciani 20, Abbate ne, Bazani 18, Landoni 9. All. Schiavi

Assisi: Capezzali G., Santantonio 3, Alessandri ne, Provvidenza G. 8, Provvidenza M. 13, Capezzali T. 13, Meccoli 16, Peychinov 15, Zefi ne, Landrini, Pagano ne, Ciancabilla 2. All. Piazza

Parziali: 19-22, 21-11, 25-14, 

Progressivi: 19-22, 40-33, 65-47,

Usciti per 5 falli: Tyrtyshnik (Civitanova)

Ufficio Stampa Chemiba Virtus Assisi

Il derby del PalaSir è dell’UBS Foligno: per la Chemiba Virtus è la terza sconfitta consecutiva

ASSISI, 23 ottobre 2022 – Perde malamente il derby la Chemiba Virtus Assisi e lo fa per la seconda volta in stagione davanti al proprio pubblico. Terza sconfitta consecutiva per la squadra di coach Piazza, questa contro l’UBS Foligno, che al PalaSir ha meritato di vincere la gara, migliore sotto molti punti di vista. 60-78 a Santa Maria degli Angeli, in un palazzetto gremito. 

IL MATCH Foligno parte fortissimo e a metà della prima frazione è avanti 13 a 2 nel punteggio. Una distanza subito importante che la Virtus non riuscirà più a recuperare. Foligno spinge e si porta a 19 mentre la Virtus arranca a 7 punti, a 3 minuti dalla fine con la Virtus Assisi che soffre sotto canestro. Virtus imprecisa, ma Guido Provvidenza riporta sotto i suoi. Fine primo quarto Virtus 13 e Foligno 19.

Nel secondo quarto la Virtus attacca, ma sotto canestro è ancora troppo imprecisa. Foligno riparte spesso e punisce la squadra di Piazza. Sotto alle plance l’UBS prende più rimbalzi, e la Virtus fatica ma resta attaccata al match. Il solito Meccoli sprona i suoi e chiude con 2 su 2 dalla lunetta. I rimbalzi sono quasi sempre di Foligno che senza strafare resta avanti. Meccoli non molla, ma L’UBS mette la bomba sulla sirena: 32-39 per gli ospiti alla pausa lunga.

Nel terzo quarto la fotografia della gara in avvio è la stessa. La Virtus continua a segnare troppo poco e Foligno resta lucido. Partita spigolosa che nel finale vede un Peychinov ispirato che tiene a galla i suoi, che in difesa soffrono la velocità e l’aggressività ospite. Ultimo minuto in cui l’UBS allunga e dà una sterzata al match, la prima importante dopo quella dell’avvio di gara, sfruttando la troppa voglia della Virtus di spingersi in avanti in maniera non precisa. Finisce 48-58.

Ultimo quarto di piena marca ospite. Chemiba Virtus che continua a sbagliare e gli ospiti trovano ancora con più continuità la via del canestro e scappano. 55-72 a poco più di tre minuti dal termine e partita in cassaforte per l’UBS. Adesso Foligno spinge in attacco e quando la Virtus riparte gli ospiti fanno muro. Finisce 60-78, per la Virtus una sconfitta pesante. 

Chemiba Virtus Assisi – Lucky Wind Foligno 60-78

Assisi: Capezzali G. 6, Santantonio, Alessandri 4, Provvidenza G. 9, Provvidenza M. 3, Capezzali T. 11, Meccoli 7, Peychinov 17, Iovene, Landrini 3, Pagano, Ciancabilla. All. Piazza

Foligno: Pandolfi Elmi 2, Gandolfo 14, Metalla, Finauro 7, Mariotti 14, Garcia 18, Zmejkoski, Guerrini 6, Contardi 1, Donati 16. All. Pierotti

Parziali: 13-19, 19-20, 16-19, 12-20.

Progressivi: 13-19, 32-39, 48-58, 60-78.

Usciti per 5 falli: Capezzali T. (Assisi)

Ufficio Stampa Chemiba Virtus Assisi

Il primo derby umbro lo vince il Basket Todi: 89-73 sulla Chemiba Virtus Assisi

ASSISI, 16 ottobre 2022 – La Chemiba Virtus Assisi perde il primo derby umbro stagionale a Todi e va incontro alla seconda sconfitta consecutiva. Per la squadra di coach Piazza un passo falso che però non intacca il grande lavoro fatto fin qui. Basket Todi a tratti più lucido, Virtus Assisi che subisce in termini di punteggio quasi dall’avvio, ed è costretta a rincorrere praticamente per l’intero match.

Sotto di 10 alla prima sirena, la Virtus prova a rifarsi sotto ma Todi accelera e chiude alla pausa lunga 51-36. Un margine che consentirà ai padroni di casa senza Polekauskas e Karapetrovic fermi per infortunio, di amministrare la gara per lunghi tratti.

Todi bene in difesa, che costringe la Virtus Assisi ad una gara non troppo tranquilla. Ma gli ospiti non mollano e nel terzo quarto spingono fino ad accorciare a -11 alla terza pausa della gara. Una distanza che non verrà recuperata.

Da segnalare sul parquet Bergamo per i padroni di casa sotto canestro che risponde spesso presente,  27 punti per lui. In termini di canestri segnati però fa meglio un super Filippo Meccoli, 28 punti personali, mai domo. Nella Virtus è sua la grandissima prestazione, vero leader della squadra a trascinare i suoi. A ruota, lo segue Peychinov, con numeri a canestro nuovamente sui suoi livelli.

Finisce 89-73 per i padroni di casa, per la Virtus c’è subito da continuare a lavorare per tornare immediatamente alla vittoria.

ASD BASKET TODI – VIRTUS ASSISI 89-73

Basket Todi: Simoni 12, Karapetrovic, Chinea 7, Bartoccini 7, Buondonno 9, Bergamo 27, Cipriani 15, Onwudiwe 12, Scoccianti, De Grossi, Oboichuk.
All. Olivieri

Chemiba Virtus Assisi: Capezzali G., Santantonio 1, Alessandri 6, Provvidenza G.7, Provvidenza M. 1, Capezzali T. 4, Meccoli 28, Peychinov 26, Iovene, Landrini, Pagano, Ciancabilla.
All. Piazza

Parziali: 26-16, 25-20, 14-18, 24-19
Arbitri: Ciaralli e De Angelis

Ufficio Stampa Chemiba Virtus Assisi

Chemiba Virtus Assisi di spessore, ma al PalaSir passa Montegranaro: 80-82

ASSISI, 9 ottobre 2022 – In uno dei big-match della seconda giornata della Serie C Gold 2022/2023, la Chemiba Virtus Assisi disputa una grande gara davanti al proprio pubblico di casa, ma non ce la fa a battere la forte Sutor Montegranaro che passa così di un soffio al PalaSir 80-82 con una grande reazione nella seconda parte di gara. Importante la prestazione della squadra di coach Piazza, significativa sotto molti aspetti. 

IL MATCH Squadre subito combattive con tanta voglia di dimostrare di saperci fare. E la partita è subito viva ed equilibrata. Chemiba Virtus aggressiva, ma ospiti sul pezzo. Bene Francesco Santantonio che guida i padroni di casa in fase di impostazione. Sutor Montegranaro che preme, ma Guido Provvidenza nel finale di quarto infila due tiri dalla lunga distanza: 22-22 e pieno equilibrio alla prima sirena. 

Al rientro in campo la Virtus resta combattiva e precisa, Meccoli in forma trascina i suoi, ma poi viene chiamato fuori da coach Piazza per i tre falli personali che potrebbero pesare. Bene in campo Guido Provvidenza che continua a creare scompiglio. Partita che si mantiene equilibrata con Filippo Alessandri sui suoi livelli che crea la differenza. La Virtus dalla lunetta però sbaglia un po’ troppo. Testa avanti alla pausa lunga, 44-42 per i padroni di casa.

Al rientro sul parquet dopo la pausa lunga la Virtus parte fortissimo. Pronti-via e il vantaggio dei padroni di casa è più largo. Ora la Chemiba Virtus difende bene, senza sbagliare nella fase a guardia del canestro, sul quale gli avversari sbagliano. Adesso soprattutto, quando riparte, la Virtus fa male. Il momento positivo dei padroni di casa però passa, soprattutto per merito di un avversario importante che sul finale di quarto risale fino ad impattare prima e a passare avanti poi: 57-59 ospite.

L’ultimo quarto è un vero testa a testa. Ora gli ospiti sono avanti, ma la gara si mantiene in equilibrio. Prima metà di quarto praticamente senza canestri, con le due squadre che si fronteggiano in maniera veemente. Partita scorbutica, falli, sanzioni che arrivano dai direttori di gara. Entrambe le compagini si difendono e ripartono, Santantonio prova a tenere la Virtus attaccata al match. Montegranaro allunga, ma la Virtus non muore mai. Tommaso Capezzali riporta ad un soffio dalla parità i suoi. Ma vincono gli ospiti. Finisce 80-82 per la Sutor Montegranaro, per la Chemiba Virtus Assisi una grande prova di forza che fa ben sperare per il prosieguo del campionato.

Virtus Assisi – Sutor Montegranaro 80-82

Assisi: Capezzali G. 2, Santantonio 17, Alessandri 14, Provvidenza G. 11, Provvidenza M. 4, Capezzali T. 7, Meccoli 14, Peychinov 11, Iovene ne, Zefi ne, Landrini, Ciancabilla. All. Piazza

Montegranaro: Lupetti 8, Falzon 9, Facciolà 2, Migliorelli 9, Teirumnieks 2, Merlini 24, Barbante ne, Mariani ne, Mordini 8, Mandozzi ne, Rupil 18, Catakovic 2. All. Patrizio

Parziali: 22-22, 22-20, 13-17, 23-23.
Progressivi: 22-22, 44-42, 57-59, 80-82.
Usciti per 5 falli: Provvidenza M. e Peychinov (Assisi)

Ufficio Stampa Chemiba Virtus Assisi

Chemiba Virtus Assisi, domenica c’è Monegranaro per il debutto casalingo. La carica di coach Piazza

ASSISI, 8 ottobre 2022 – Debutto casalingo per la Virtus Assisi domenica 9 ottobre al PalaSir alle ore 18.30. Ad Assisi arriva una nobile del basket italiano. Così coach Gianmarco Piazza alla vigilia del match: “Dopo la vittoria dell’esordio sul campo di San Benedetto del Tronto arriva al Palasport di Santa Maria degli Angeli una compagine molto attrezzata, retrocessa dalla serie B la scorsa stagione. La Sutor Montegranaro oltre ad avere un roster di alto livello con i due stranieri il nazionale maltese Tevin Falzon, visto lo scorso anno a Matelica con la quale ha vinto il campionato ed è risultato determinante, e l’argentino Sergio Rupil il quale non ha bisogno di presentazioni (ovunque ha giocato in Italia sia in Abruzzo che in Campania ha statistiche di tutto rispetto ed ha vinto molto), annovera tra le sue fila molti giovani che hanno già giocato da protagonisti in questa serie ed in serie superiori come i lunghi Facciolà e Merlini, i playmaker Migliorelli e il lettone Teirumniekes con il capitano Lupetti e Mordini autentiche bocche da fuoco. Un bel mix di giovani ed esperti – dice Piazza – ottimamente allenati da coach Vincenzo Patrizio che già in questa pre-season e nella prima uscita di campionato ha ottenuto risultati convincenti”.

Un messaggio ai tifosi da parte del coach assisiate: “Ciò che voglio dire ai tifosi di Assisi è che vengano a sostenere i ragazzi al palazzetto, un appello soprattutto ai nostri tanti tesserati ed appassionati visto che forse i non addetti ai lavori non si rendono conto che in questa stagione affronteremo tante società e piazze importanti della pallacanestro italiana. A Montegranaro – sottolinea Piazza – si vive di basket, si respira pallacanestro. Solamente 8 anni fa la compagine marchigiana era in serie A, disputando play off per circa un decennio, ma soprattutto ha prodotto tanti giocatori che sono gravitati nel giro della nostra nazionale (Cinciarini, Vitali, ecc…) grazie ad allenatori illustri che si sono seduti in quella panchina (Stefano Pillastrini, Antonio Bocchino). 

Anche due nostri giocatori – contiene a dire coach Piazza – hanno giocato per quella maglia (Filippo Alessandri e Filippo Meccoli, ndr), ora sono qui ad Assisi. Anche Angel Peychinov ha scelto di rimanere con noi per il secondo anno consecutivo, un segnale di quanto di buono e produttivo fatto in questi ultimi anni dalla promozione in C Gold. Gli ingredienti ci sono tutti – conclude il coach rossoblu – per accorrere al palazzetto a sostenere i propri beniamini che sono sicuro daranno battaglia in ogni singola partita contro qualsiasi avversario”.

Ufficio Stampa Chemiba Virtus Assisi

La Chemiba Virtus Assisi parte bene: vittoria in trasferta sulla Sambenedettese 64-74

SAN BENEDETTO DEL TRONTO, 2 ottobre 2022 – Buona la prima in C Gold 2022/2023 per la Chemiba Virtus Assisi di coach Gianmarco Piazza. Convincente la gara dei rossoblu, e primo bottino pieno stagionale in trasferta. Una vittoria che significa molto, perché partire bene è sempre importante.

IL MATCH Partita subito vispa. Dopo cinque minuti del primo quarto di gioco Sambenedettese e Chemiba Virtus Assisi si equivalgono: 4-6, con i sei punti ospiti tutti di un super Meccoli. La Virtus prova subito l’allungo, Sambenedettese 6 e Virtus 14 a 2.30 dalla fine. Partenza convincente per la squadra di Piazza e primo quarto che si chiude così: Sambenedettese 10 e Virtus 19. Bene Alessandri.

Secondo quarto che va via sullo stesso filone del finale della prima frazione. La Samb prova a reagire, ma a cinque dal termine la Virtus è a +7: Sambenedettese 20 – Virtus 27. Giacomo Capezzali ben ispirato a mettere un segno importante sulla gara. Ora San Benedetto del Tronto trascina i suoi e i padroni di casa tornano sotto in maniera decisa: 28-32 a due minuti e mezzo dalla fine. I canestri del capitano Marco Provvidenza e due tiri dalla lunga del solito Meccoli riportano indietro la Sambenedettese. Fine terzo quarto Samb 33 – Virtus 44

Nel terzo quarto la Chemiba Virtus Assisi inizia ad amministrare:
Sambenedettese 43 e Virtus 51 a cinque dalla fine. Ora a segnare è la Virtus Assisi, con i padroni di casa che sbagliano di più: suona la terza sirena: Samb 48 – Virtus 55.

Ultima frazione in cui i ragazzi di coach Gianmarco Piazza danno dimostrazione di essere squadra quadrata ed esperta. Primi minuti in cui la Samb ci prova, ma a cinque dal termine è 55-69 con un margine di sicurezza ospite. Ancora sugli scudi Meccoli e Giacomo Capezzali. La Virtus riesce così a portare a casa il bottino pieno dopo un’ultima frazione di gioco vigile e di amministrazione del match in maniera matura: finisce 64-74, buona la prima in trasferta.

Infoservice Sambenedettese – Chemiba Virtus Assisi 64-74

Sambenedettese: Acciarri 1, Caloia, Llukacej 16, Maiorana Liga Al., Maiorana Liga An., Mittica 12, Obletter 10, Rota 11, Scarpone 6, Tongue 6, Veronesi 2, Marino. All. Roncarolo

Assisi: Capezzali G. 15, Santantonio, Alessandri 12, Provvidenza G. 3, Provvidenza M. 9, Capezzali T. 1, Meccoli 20, Peychinov 14, Iovene ne, Landrini ne, Pagano ne, Ciancabilla. All. Piazza

Parziali: 10-19, 23-25, 15-11, 16-19.
Progressivi: 10-19, 33-44, 48-55, 64-74.
Usciti per 5 falli: Rota e Veronesi (Sambenedettese)

Ufficio Stampa Virtus Assisi