Derby amaro per la Virtus Assisi: vince l’UBS Foligno 75-54

FOLIGNO, 29 gennaio 2023 – Ancora un derby amaro per la Virtus Assisi che perde a Foligno contro una UBS Foligno dimostratasi più forte, come la classifica dimostra in questa stagione. Padroni di casa quasi sempre avanti in maniera larga, in un match condotto dall’inizio alla fine. 75-54 il finale. Virtus Assisi costretta ad inseguire in una gara giocata comunque a viso aperto. Punteggio quasi mai in discussione, con gli ospiti costretti a rincorrere gli avversari fin dai primi minuti di gioco. Primi due quarti di marca Foligno, flebile tentativo di aggancio degli ospiti nella terza frazione, ma l’UBS non mollava di un centimetro e teneva il vantaggio largo. Nell’ultimo quarto i padroni di casa amministravano la gara e mettevano in cantiere una vittoria importante per le propria classifica. Per la Virtus, una nuova sconfitta che ci può stare se si considera il livello dell’avversario, in una stagione altalenante e non troppo esaltante. Peychinov e Guido Provvidenza in doppia cifra a tabellino per la Virtus Assisi. Foligno a segno con più continuità in attacco come dimostra il risultato. Finisce 75-54. Per i ragazzi di coach Piazza testa al prossimo avversario. Serve muovere la classifica, quanto prima.

Lucky Wind Foligno – Virtrus Assisi 75-54

Foligno: Pandolfi Elmi ne, Metalla 10, Gandolfo 15, Mazzotta, Tosti 11, Finauro 12, Mariotti 8, Garcia 10, Guerrini 5, Patani ne, Cimarelli ne, Donati 4. All. Pierotti

Assisi: Santantonio 9, Iovene, Provvidenza M., Capezzali T. 9, Meccoli 6, Peychinov 14, Provvidenza G. 14, Zefi ne, Capezzali G., Pagano, Ciancabilla 2. All. Piazza

Parziali: 26-6, 15-14, 24-15, 10-19.
Progressivi: 26-6, 41-20, 65-35, 75-54.
Usciti per 5 falli: nessuno

Ufficio Stampa Virtus Assisi

Il derby lo vince il Basket Todi: al PalaSir la Virtus Assisi non ce la fa, 74-93

ASSISI, 22 gennaio 2023 – Una Virtus Assisi dai due volti cade in casa nel derby umbro contro il Basket Todi. Dopo una partenza non esaltante, non basta ai ragazzi di Piazza la grande reazione nel terzo quarto. Sul finale gli ospiti spingono con la Virtus che cede al cospetto di una squadra apparsa comunque più forte: al PalaSir termina 74-93.

IL MATCH Partono meglio gli ospiti in un PalaSir che vede la presenza di un buon pubblico. Todi più preciso in fase di tiro con la palla che entra a canestro con grande continuità. Situazione opposta dalla parte della Virtus Assisi, con i padroni di casa che commettono troppi errori al tiro in avvio. La Virtus resta a galla grazie alle bombe da tre di Peychinov. Primo quarto di marca ospite che termina 16-26. 

Secondo quarto in cui la Virtus prova a fare la voce grossa fin da subito cercando di ricucire il distacco. Ma Todi resta bene in campo e concede pochissimo. Coach Piazza giostra le sue pedine con ingressi freschi dalla panchina. Ancora Peychinov che infila da tre, ma gli ospiti rispondono agli attacchi avversari. Partita che resta sullo stesso filone e il distacco non diminuisce. Due squadre vive in campo, finisce 38-49 e si va negli spogliatoi. 

Coach Piazza suona la carica e sprona la sua squadra, che rientra in campo molto decisa a cambiare le sorti del match. Virtus che spinge e rientra decisamente in partita. 50-56 a metà terzo quarto, con i padroni di casa che adesso non lasciano spazio alle azioni avversarie. Ospiti che però reagiscono nella seconda parte del quarto. Peychinov continua a segnare da tre, Meccoli preciso dalla lunetta, ma Todi riemerge complice un paio di leggerezze difensive dei padroni di casa e si riporta a distanza di sicurezza proprio quando tutto sembrava essere stato di nuovo messo in discussione. Finisce 57-69.

Ultima frazione con gli ospiti galvanizzati che ripartono forte. La Virtus subisce la ripartenza di Todi forse inaspettata, e la partita va via a favore della squadra avversaria. 63-80 a metà frazione e margine troppo largo. La Virtus cede il passo, gli avversari allungano fino al 74-93 finale. Sconfitta nel derby per la Virtus Assisi. 

Virtus Assisi – Basket Todi 74-93

Assisi: Santantonio 3, Iovene ne, Provvidenza M., Capezzali T. 7, Meccoli 22, Peychinov 22, Provvidenza G. 14, Zefi ne, Capezzali G. 4, Pagano ne, Ciancabilla 2. All. Piazza

Todi: Simoni 15, Perunicic ne, Polekauskas 16, De Grossi ne, Oboichuk 8, Chinea ne, Djedovic 2, Onwudiwe 8, Karapetrovic 11, Cipriani 11, Bergamo 22. All. Olivieri

Parziali: 16-26, 22-23, 19-20, 17-24.
Progressivi: 16-26, 38-49, 57-69, 74-93.
Usciti per 5 falli: Santantonio e Capezzali T. (Assisi)

Ufficio Stampa Virtus Assisi

Virtus Assisi, seconda vittoria di fila che significa continuità e Natale più sereno

ASSISI, 21 dicembre 2022 – È ancora Virtus Assisi! E finalmente! Si, perché i ragazzi di Piazza giocano da squadra e vincono ancora nel turno infrasettimanale che chiude l’anno. Secondo sigillo consecutivo nel turno infrasettimanale che regala a tutto l’ambiente un Natale sereno. Finale 95-76 contro la Sambenedettese.

Una partita vinta in maniera larga, al cospetto di una Sambenedettese che, non inganni la classifica, ha giocato senza mai mollare nonostante nel finale l’ampia differenza nel punteggio. Super Meccoli a trascinare i suoi nella prima parte di gioco, ma bene tutta la squadra in generale. 

Gioco corale e mai remissivo, buone azioni e a tratti anche spettacolo per il pubblico da parte della Chamiba Virtus Assisi. Una squadra, senza Tommaso Capezzali, che ha saputo regalare ai tifosi la voglia di assistere alla partita. 

Un pubblico che ha trascinato i ragazzi di Piazza,  gente tornata a tifare e cantare sulla scia del ritorno alla vittoria. E, nota di spessore, i giovani della Virtus. Il coach sfrutta infatti l’intero roster a disposizione e regala l’ultimo quarto a tutti i ragazzi più giovani che si rendono protagonisti. 

A trascinarli sono Lorenzo Ciancabilla e Giacomo Capezzali, primi punti per Zefi in C Gold. Bene tutti gli altri, veterani inclusi. Un Natale, in casa Virtus Assisi, decisamente più sereno, in attesa di tornare in campo a metà gennaio 2023 per una stagione che finalmente sembra svoltare.

Virtus Assisi – Sambenedettese Basket 95-76

Assisi: Santantonio 6, Iovene, Provvidenza M. 17, Meccoli 18, Peychinov 19, Provvidenza G. 10, Zefi 4, Capezzali 10, Pagano, Ciancabilla 11. All. Piazza

Sambenedettese: Obletter 6, Tongue Zuko 10, Veronesi 8, Marino 2, Caloia 17, Acciarri 3, Bortnikovs 5, Rota 11, Mittica 14, Maiorana Liga, Llukacej. All. Roncarolo

Parziali: 30-22, 23-18, 27-15, 15-21.

Progressivi: 30-22, 53-40, 80-55, 95-76.

Usciti per 5 falli: nessuno

Ufficio Stampa Virtus Assisi

La Virtus Assisi risorge e batte Bramante Pesaro al PalaSir 62-59

ASSISI, 18 dicembre 2022 – Torna a vincere dopo un lunghissimo digiuno la Virtus Assisi di coach Gianmarco Piazza e lo fa contro una delle migliori squadre del campionato. La Chamiba Virtus Assisi ha battuto il Bramante Pesaro al PalaSir di Santa Maria degli Angeli 62-59 con una gara grintosa e di squadra. I ragazzi di Piazza, trascinati da Guido Provvidenza e da Peychinov, entrambi a referto sui propri livelli, ha saputo sfruttare la poca precisione al tiro degli avversari, comandando nel punteggio la partita dall’inizio alla fine.

Ottima la partenza della Chemiba Virtus Assisi che chiudeva sopra di 9 punti il primo quarto di gioco. Poi la reazione ospite, ma la Virtus faceva capire che stavolta non avrebbe alla lunga mollato di un centimetro, imparando certamente dagli errori del passato. Poi dopo la pausa lunga i ragazzi di Piazza riuscivano a tenere sull’affronto avversario, giocando punto a punto e lottando su ogni pallone, come detto, da squadra unita e vera. Ultima frazione in cui la Virtus ha tremato solo leggermente, capace di non fare avvicinare mai troppo gli avversari, tranne che nel finale.

Finisce con una importantissima vittoria per la Virtus Assisi che torna a vincere nell’ultima di andata dopo che aveva vinto solo al debutto. Una vittoria che vale doppio per il valore dell’avversario, e che ridà linfa e ottimismo all’ambiente intero, squadra, staff e tifosi. Ora, prima di vivere un Natale certamente già più sereno, l’occasione di allungare la serie positiva visto che prima delle festività manca ancora una gara da disputare. Tanto certamente da migliorare in certi frangenti, ma per quello che era stato fin qui, complimenti Virtus! Avanti così!

Virtus Assisi – Bramante Pesaro 62-59

Assisi: Santantonio 8, Iovene ne, Provvidenza M. 6, Meccoli 2, Peychinov 18, Provvidenza G. 18, Zefi ne, Capezzali 8, Pagano ne, Ciancabilla 2. All. Piazza

Pesaro: Cavedine ne, Crescenzi 16, Ricci 10, Druda ne, Ferri 3, Nicolini E. ne, Centis 10, Sablich 2, Stefani 4, Pipitone 9, Panzieri 2, Giampaoli 3. All. Nicolini M.

Parziali: 21-12, 18-22, 15-13, 8-12.
Progressivi: 21-12, 39-34, 54-47, 62-59.
Usciti per 5 falli: Santantonio (Assisi); Pipitone (Pesaro)

Ufficio Stampa Chemiba Virtus Assisi

Virtus Assisi, il sogno della vittoria svanisce ancora: Porto Sant’Elpidio passa al PalaSir 73-75

Anche quando tutto sembrava finalmente sul finale poter trasformarsi in una vittoria, tutto per la Virtus Assisi sfuma nuovamente. A vincere la partita al PalaSir è ancora una volta la squadra ospite, sempre comunque avanti nel punteggio tranne nel primo quarto. Per una stagione nera per la Virtus Assisi, che sembra non poter svoltare. Finisce 73-75, a vincere è il Porto Sant’Elpidio. 

IL MATCH Partita equilibrata in avvio e Virtus 9 Porto Sant’Elpidio 8 dopo cinque minuti. Bene Meccoli e Guido Provvidenza. La fine del primo quarto vede la Virtus Assisi avanti 20-15. Secondo quarto in cui gli ospiti partono forte e la Virtus fatica a trovare la via del canestro. Virtus sotto 23-26 a cinque dal termine. Una Virtus che non ci sta e prova a reagire con Santantonio che da qui alla fine trascinerà i suoi. Ma la squadra ospite è implacabile da 3. Fine secondo quarto Virtus sotto: 32-43. Da qui alla fine è un tentativo dalla Virtus Assisi di tornare sotto in maniera decisa. Terzo quarto in cui i ragazzi di Piazza ci provano ma gli ospiti vanno spesso a segno precisi a canestro. 46-54 alla terza sirena. Ultima frazione in cui la Virtus spinge e rientra praticamente in lizza per la vittoria con una bomba di Peychinov sul finale, un Peychinov certamente non alla sua migliore prestazione stagionale. A quel punto la gara è vispa, gli ospiti poco precisi ai liberi danno una reale speranza ai padroni di casa. Ma la Virtus, senza Alessandri, non ce la fa: finisce 73-75. Ennesima sconfitta, con uno scarto più leggero ma contro un avversario alla portata, di una stagione fin qui da dimenticare. 

Virtus Assisi – Porto Sant’Elpidio Basket 73-75

Virtus Assisi: Santantonio 10, Iovene ne, Provvidenza M. 14, Capezzali T. 9, Meccoli 10, Peychinov 12, Provvidenza G. 15, Zefi ne, Capezzali G. 3, Pagano ne, Ciancabilla. All. Piazza

Porto Sant’Elpidio: Morresi 9, Boffini 13, Torresi 9, Cappelletti ne, Fabi 18, Faragalli 16, Sagripanti 7, Ciampaglia 3, Cappella M., Marilungo ne, Meraglia ne. All. Ramini

Parziali: 20-15, 12-28, 14-11, 27-21.

Progressivi: 20-15, 32-43, 46-54, 73-75.

Usciti per 5 falli: Meccoli e Santantonio (Assisi)

Ufficio Stampa Virtus Assisi

Virtus Assisi ancora giù: a Montemarciano altra sconfitta 80-61

MONTEMARCIANO (AN), 3 dicembre 2022 – Ancora un’amara sconfitta per la Chemiba Virtus Assisi, questa volta nella trasferta contro il Montemarciano basket di coach Castracani che nell’anticipo del sabato sera vince 80 a 61 una partita decisa praticamente nella seconda parte del match.

Solito copione per i ragazzi di Piazza, già visto molte volte in stagione, con la Virtus Assisi che per due quarti gioca alla pari dei locali, poi cala e lascia spazio agli avversari che si dimostrano più decisi a portare il bottino pieno in cassaforte.

Nel terzo quarto il Montemarciano alza il ritmo e grazie ad una serie di triple allunga in maniera decisa con un break di 34 a 10: uno scossone irrecuperabile per una Virtus Assisi alle corde. Da segnalare la buona prova in termini di punti realizzati di Filippo Meccoli. Finisce con l’ennesima sconfitta della Chemiba Virtus Assisi, ancora una volta larga nel punteggio.

Upr Montemarciano – Virtus Assisi 80-61

Montemarciano: Tagnani 8, Bartolucci, Savelli L. 2, Savelli F. 15, Luini 4, Stanzani 8, Pajola 2, Maiolatesi 8, Curzi 14, Centanni, Maggiotto 19. All. Castracani

Assisi: Alessandri 2, Santantonio 6, Provvidenza M. 5, Capezzali T. 6, Meccoli 23, Peychinov 3, Provvidenza G. 11, Capezzali G. 3, Pagano, Ciancabilla 2. All. Piazza

Parziali: 17-9, 14-18, 34-10, 15-24.
Progressivi: 17-9, 31-27, 65-37, 80-61.
Usciti per 5 falli: Savelli L. (Montemarciano); Peychinov e Capezzali G. (Assisi)

Ufficio Stampa Virtus Assisi

Virtus Assisi gioca e lotta fino alla fine, ma a vincere è ancora una volta Porto Recanati

ASSISI, 30 novembre 2022 – Ci ha sperato fino alla fine la Chemiba Virtus Assisi, ma ha dovuto lasciare nuovamente spazio ad un’altra sconfitta. Certamente diversa dalle altre, perché arrivata in una partita giocata punto a punto, anche se ancora con molte cose da sistemare relativamente ai nuovi tanti errori commessi. Finale 62-69 al PalaSir per Porto Recanati, cinico e alla lunga più grintoso e reattivo. 

IL MATCH Virtus che parte forte, quasi come se si fosse lasciata alle spalle i brutti ricordi. Belle giocate, buone le azioni, avversari che nel primo quarto faticano a trovare il ritmo dei padroni di casa. Guido Provvidenza fra i migliori, con la squadra quadrata a giocare un buon basket: 24-18 alla prima sirena. Nel secondo quarto gli ospiti provano a reagire, ma la Virtus regge. È sempre Guido Provvidenza ad infilare vari tiri dalla lunga, ma nella prima parte i padroni di casa viaggiano a buone frequenze. Reazione importante della squadra ospite e primi segnali di appannamento della Virtus Assisi, che però non sembrano non preoccupare. Sul 44-39 si va negli spogliatoi. Nel terzo quarto la Virtus si addormenta e passa più di metà frazione senza realizzare nemmeno un canestro. Gli ospiti ne approfittano, recuperano con un grande parziale, fino a mettere la testa avanti. Meccoli prima e Santantonio poi con due bombe da tre risvegliano la Virtus dal parziale letargo, buona difesa di un Tommaso Capezzali ispirato e la squadra che sembra tornare a girare: 50-48 alla terza pausa, con la Chemiba Virtus di nuovo avanti dopo un brutto terzo quarto da parte di entrambe le compagini. Ultima frazione subito un po’ a fatica dei padroni di casa, e gli ospiti sorpassano fino al +3. Virtus imprecisa al tiro che arranca. Sbagliano anche gli avversari. Tanti errori a canestro. Ospiti aggressivi che prendono più rimbalzi, Virtus attaccata al match 55-59 a due dalla fine. Porto Recanati spolvera un finale nettamente migliore, padroni di casa alle corde con i fantasmi che tornano a farsi veder. Assisi ci prova fino alla fine, senza successo. Trionfa per i ragazzi di Piazza la paura di vincere. Troppo pochi i 18 punti realizzati nella seconda metà di gara per vincere in casa. Virtus ancora giù, a differenza delle altre gare fin qui almeno sempre in partita. Finisce 62-69 per un’altra sconfitta che fa male. 

Virtus Assisi – Attila Junior Porto Recanati 62-69

Assisi: Santantonio 14, Alessandri 4, Iovene ne, Provvidenza M., Capezzali T. 4, Meccoli 7, Peychinov 13, Provvidenza G. 20, Zefi ne, Pagano ne, Ciancabilla ne. All. Piazza

Porto Recanati: Ruggiero ne, Mancini 14, Centanni 10, Gamazo 18, Gurini 4, Cingolani 2, Redolf 11, Alessandroni 2, Fraga 8, Baldoni ne, Alfonsi ne. All. Scalabroni

Parziali: 23-18, 21-21, 6-9, 12-21

Progressivi: 23-18, 44-39, 50-48, 62-69

Usciti per 5 falli: Santantonio (Assisi)

Ufficio Stampa Virtus Assisi

Chemiba Virtus Assisi perde il derby in casa di Valdiceppo: 80-62

PONTE SAN GIOVANNI, 27 novembre 2022 – Ancora una giornata no per la Virtus Assisi che cade di nuovo in campionato e perde il derby umbro che va alla Valdiceppo Basket. Chemiba Virtus Assisi in partita praticamente solo nel primo quarto, o poco più, prima di riprovare a tornare a galla nel finale, quando però è sempre troppo tardi ormai da otto partite. Prima frazione equilibrata con i ragazzi di Piazza che provano a tenere, 17-17. Poi nella seconda frazione i padroni di casa danno uno strattone importante al match e vanno al riposo con un margine garantito di sicurezza, 45-30. Da lì in avanti la Virtus è costretta a rincorrere e la differenza la fanno la precisione al tiro e i tanti rimbalzi presi in fase di attacco dagli avversari, davvero quadrati e completi nei ruoli. Rimbalsi che regalano molte più azioni da giocare ad una Valdiceppo meritatamente avanti. Sotto praticamente di 20 punti, la Virtus soccombere e Alessandri commette due falli tecnici e lascia i compagni, costretto all’espulsione pesante come un macigno specialmente in un momento come questo per la Virtus. 68-50 alla terza pausa. Peychinov prova a guidare i suoi con una prestazione sui personali livelli, preciso soprattutto ai liberi. Ma non basta. Virtus poco precisa al tiro, anche dalla lunga distanza. Valdiceppo che amministra l’ampio vantaggio e contiene una Virtus che prova a rientrare nel finale, ma è davvero troppo tardi. Finisce 80-62, per la Virtus ancora una larga sconfitta.

Valdiceppo Basket – Virtus Assisi 80-62

Valdiceppo: Rosini, Anastasi 11, Speziali 8, Rimolo, Meschini 15, Orlandi 8, Ambrosino 19, Casuscelli 6, Berardi, Reimundo 9, Rath 4. All. Fioravanti

Assisi: Santantonio 3, Alessandri 5, Iovene ne, Provvidenza M., Capezzali T. 16, Meccoli 2, Peychinov 29, Provvidenza G. 7, Zefi ne, Capezzali G., Pagano ne, Ciancabilla. All. Piazza

Parziali: 17-17, 28-13, 23-20, 12-12.
Progressivi: 17-17, 45-30, 68-50, 80-62.
Usciti per 5 falli: Orlandi (Valdiceppo)

Ufficio Stampa Virtus Assisi

Chemiba Virtus Assisi, ancora una caduta in casa contro Pisaurum: 56-74

ASSISI, 21 novembre 2022 – La Chemiba Virtus Assisi non esce dalla crisi e va ancora una volta incontro a una brutta sconfitta, una caduta che adesso fa davvero male. Crisi nera per la squadra di coach Piazza, che non riesce a mettere in atto quanto di buono fatto negli allenamenti in settimana. Virtus troppo distratta, a volte lenta, durante il match spesso errori anche banali. Una squadra troppo spesso poco veloce, imprecisa al tiro e poco reattiva al rimbalzo. Tutti fattori che incrementano una crisi che sembra non finire. Finisce 56-74. Ora più che mai il cammino si fa duro, serve una reazione per i tifosi e per l’ambiente, serve reagire di squadra per rendere dignitoso il prosieguo in campionato e una stagione lunga ancora tutta da giocare. 

IL MATCH Parte forte la Virtus che va subito a segno con Alessandri. Una gara che i ragazzi di Piazza vogliono provare a vincere, e si vede. Risponde Piasaurum, ma Alessandri ancora a canestro. Si gioca a ritmi alti, anche se le squadre faticano a volte a fare canestro. Santantonio e Meccoli accorciano le distanze e il tabellone segna 9-11 per gli ospiti. Meccoli, fra i migliori in avvio proprio con Alessandri, riporta in parità il match, 11-11. Ma la squadra ospite non molla e fa 11-13. Peychinov fa segnare la parità a 14-14, ma Pesaro continua a rispondere. Primo quarto da botta e risposta, gli ospiti allungano leggermente nel finale: finisce 14-18.

Secondo quarto che parte sui ritmi del primo. Squadre che giocano a viso aperto. Molte occasioni non troppo ben sfruttate in fase di attacco per la Virtus che spinge, ma la palla non vuole entrare nel canestro. Pesaro invece va a segno con più precisione al tiro e si porta avanti con un vantaggio più ampio e sicuro: 17-26. Meccoli continua a giocare e a trascinare i suoi e accorcia 19-26. Ancora Meccoli, ora decisamente fra i migliori in campo, che riporta sotto la Chemiba Virtus, 21-29 ma Pesaro risponde ad ogni colpo subito. La Virtus cerca di tenere, Pisaurum chiude il secondo quarto 27-36. 

Terzo quarto in cui gli ospiti partono ancora fortissimo, complice la Virtus poco lucida: 27-42. La Virtus sbaglia e spreca, a volte errori che sono regali per gli avversari. Accorciano Pychinov e Meccoli con i tiri liberi. Pesaro avanti 31-47. Di nuovo Peychinov ai tiri liberi porta la virtus 35-49, Meccoli grinta e carattere a spronare i suoi che sbagliano davvero, davvero troppo. Virtus lenta, ospiti reattivi. Sul finale due bombe prima di Landrini, poi di capitan Provvidenza e un bel recupero di Alessandri che in contropiede va a segno, tengono la Virtus a galla: 45-55.

Ultima frazione in cui la Virtus è chiamata a fare il massimo. Peychinov prova a riaprire definitivamente la gara con un tiro da 3 punti, ma i padroni di casa si fanno trovare impreparati in difesa e concedono ancora canestri agli ospiti a tratti troppo facili. 51-62, ospiti che graziano la Virtus con alcuni errori. Ma i ragazzi di Piazza mollano di nuovo quando invece avrebbero dovuto provare a stringere le sorti del match e così gli ospiti non lasciano scampo. Ancora errori dei padroni di casa, e Pesaro che accelera. Finisce 56-74, per la Virtus un’altra brutta sconfitta.

Virtus Assisi – Pisaurum Pesaro 56-74

Assisi: Capezzali G., Santantonio 7, Alessandri 9, Provvidenza M. 3, Capezzali T., Meccoli 15, Peychinov 19, Iovene ne, Zefi ne, Landrini 3, Ciancabilla. All. Piazza

Pesaro: Bini 12, Bianchi 4, Gnaccarini 3, Del Prete ne, Clementi 32, Giunta 4, Vichi 4, Cardellini 5, Beligni 7, Cecchini, Komolov 3. All. Surico

Parziali: 14-18, 13-18, 18-19, 11-19.
Progressivi: 14-18, 27-36, 45-55, 56-74.
Usciti per 5 falli: Meccoli (Assisi); Beligni (Pesaro)

Ufficio Stampa Virtus Assisi

Trasferta amara a Osimo dove la Chemiba Virtus cade 80-62

OSIMO, 13 novembre 2022 – Altra trasferta amara per la Chemiba Virtus Assisi che esce sconfitta ad Osimo contro la Robur Osimo e continua la serie negativa in una stagione fin qui tribolata. Una gara che ha visto una Virtus comunque decisa a stare sempre nel match. Primo quarto con avanti i padroni di casa, ma una Virtus comunque attaccata alla gara. Seconda frazione  in cui le squadre si equivalgono alla perfezione, in un palazzetto sempre ostico. Bene Alessandri, reduce dall’infortunio, che alla fine farà segnare 17 punti a tabellino. Terzo quarto in cui i padroni di casa spingono, ma la Virtus tiene ed è brava a non subire troppo e a rimanere nella gara per giocarsi tutto nei 10 minuti finali. Osimo la vince però nell’ultima frazione con una accelerazione importante. Non bastano alla Virtus i 20 punti di Peychinov, in doppia cifra anche Guido Provvidenza. Lo strappo dei padroni di casa nell’ultimo quarto risulterà decisivo si fini del risultato. Finisce 80-62, una Virtus che va ancora a vuoto con alcuni segnali di ripresa. 

Robur Osimo – Virtus Assisi 80-62

Osimo: Dmitrovic 1, Odigie 12, Rodriguez Suppi 26, Cardellini 8, Bugionovo 11, Strappato, David 10, Ferraro 3, Misolic 4, Dubois 5. All. Sciutto

Assisi: Capezzali G., Santantonio 2, Alessandri 17, Provvidenza G. 12, Provvidenza M. 2, Capezzali T. 9, Peychinov 20, Iovene ne, Landrini ne, Pagano ne, Ciancabilla. All. Piazza

Parziali: 21-15, 16-16, 18-15, 25-16.

Progressivi: 21-15, 37-31, 55-46, 80-62.

Usciti per 5 falli: nessuno

Ufficio Stampa Virtus Assisi